L'associazione
La nascita, la storia e la filosofia dell' associazione
In primo piano
Tutte le novità, gli appuntamenti e ...
Progetti
il valore dei nostri progetti
Attività
le nostre attività al tuo servizio
Contattaci
Vuoi parlare con noi, con il nostro personale
Come Aiutarci
Divieni protagonista dei nostri progetti
I nostri Video
tutti i video dell'Agbe
L.I.Ve.S - Lavorare Insieme Verso la Salute - "PROGETTO REALIZZATO"

L.I.Ve.S

"Lavorare Insieme Verso la Salute"

Giugno 2011 - Aprile 2012

 
L'Agbe, sin dalla sua costituzione, ha sempre avuto come obiettivo il miglioramento della qualità della vita, del piccolo paziente oncoematologico e del suo "mondo" così come intesa e sostenuta dall'O.M.S. .
La Q.d.V., pertanto, non viene intesa quale aspetto sanitario, che è e rimane solo uno degli elementi caratterizzanti, bensì quale completo benessere oggettivo coinvolgendo, in tale processo, l'intero mondo in cui è avviluppato il piccolo - la sua famiglia, il rapporto genitoriale, il rapporto nella "coppia genitori", le relazioni sociali, il rapporto psicologico instauratisi tra piccolo paziente e fratello/sorella, le paure etc.. -.
In tale ottica, con il presente progetto, si è inteso sostenere ancor più il mondo del baby paziente oncoematologico creando una serie di servizi che tagliano trasversalmente i bisogni e le necessità del citato "Mondo" che circonda chi, a causa di malattie importanti, sperimenta precocemente l'esperienza della malattia e del dolore.

Le diverse linee di intervento ovvero servizi, come successivamente trattate, nascono da:

  1. esser consci che quando un bambino si ammala è l'intero sistema famiglia ad ammalarsi e si vive sottoposti ad uno stress psico-sociale cronico che, in talune situazioni, può contribuire a far emergere dinamiche anche violente sia all'interno della coppia genitoriale che nei rapporti genitori-figli;
  2. nel corso degli anni abbiamo registrato un crescente bisogno, da parte delle famiglie, di un servizio da e per l’Ospedale che sia vero sostegno, in termini di servizi, permettendo così ad almeno uno dei genitori di rientrare nel mondo lavorativo lasciato per un lungo lasso di tempo. Presso l’Ospedale Santo Spirito di Pescara, nel suo reparto di Oncoematologia pediatrica, sono presenti anche bambini e familiari aquilani e, secondo i dati forniti dal Comune di Pescara, Area tecnica - Servizio Protezione Civile, relativi al mese di Settembre 2009, sono presenti sul territorio 77 bambini e 56 bambine di età compresa tra gli 0 e i 5 anni, 63 bambini e 32 bambine tra i 6 e 10 anni e 112 ragazzi e 138 ragazze tra gli 11 e i 20 anni. Per tale ragione risulta necessario e molto più che prezioso un servizio di trasporto Casa-Ospedale-Casa.


Nostra partner nel progetto è l’Associazione Ananke (centro Antiviolenza Donna) sede di Pescara, che tra i suoi obiettivi statutari ha la lotta contro la violenza alle donne ed ai minori. Violenza non solo fisica ma anche quale maltrattamento psicologico.
L.I.Ve.S. prende vita anche dall’incontro delle due associazioni pescaresi che da anni operano nel territorio e che hanno come scopo comune quello di garantire il diritto alla Salute, nella sua accezione più ampia.

Questo progetto ha una durata di 10 (dieci) mesi con decorrenza Giugno 2011 e sino ad Aprile 2012.


 

Si compone di diverse linee di intervento:

  • Linea A - corso di formazione per giovani volontari che operano all’interno delle due associazioni;
  • Linea B - trasporto, per i piccoli pazienti e per uno dei loro genitori, nella tratta Casa-Ospedale-Casa;
  • Linea C - creazione di un primo laboratorio per i fratelli dei “piccoli pazienti” - creazione di un secondo laboratorio per i “piccoli pazienti” con eventuale presenza dei minori aquilani;
  • Linea D - si prevedono dei colloqui individuali con delle madri, creando uno spazio di ascolto che non le costringa ad allontanarsi dal figlio/a.
  • Linea E - creazione di un opuscolo e convegno finale che permetta a tutti di poter riflettere su un’esperienza nuova di collaborazione;
  • Linea F - azione di monitoraggio dell’intero progetto, creazione di una scheda di rilevazione relativa ai fabbisogni formativi dei volontari, da poter somministrare all’inizio e al termine delle attività.


 

E’ rivolto a:

  • giovani volontari di età compresa dai 18 ai 35;
  • bambini in terapia;
  • fratelli e sorelle dei bambini in terapia di età compresa tra gli 8 e i 13 anni;
  • genitori con figli affetti da patologie oncoematologiche.


Si svolge presso

“Casa Trenta Ore per la Vita” pro A.G.B.E. sita in via Passo della Portella n.3, 65124 Pescara.

 

 

Responsabile e referenti del progetto:

per l'A.G.B.E. Onlus:

Dott.ssa Rosita Mucci - mail: rosita.mucci@agbe.eu


 

CONTATTI:

Tel. 085.4171511

Mail: progetti@agbe.eu - inserendo nell'oggetto il nome del progetto (L.I.Ve.S) seguito dalla richiesta