I Valori in Campo

L’A.G.B.E. ha sempre basato il proprio operato su principi e valori etici che sono divenuti i pilastri su cui poggiare la propria azione quali la Famiglia, l’umanizzazione dei bisogni e l’uguaglianza.
Un bambino malato è innanzitutto un bambino; per questo è necessario un approccio globale, un’attenzione al prendersi cura e non solo al curare.

LA FAMIGLIA: Chi può prendersi cura di un bimbo e conoscerne le necessità e bisogni più di un Genitore? Noi lo siamo.
Questa è la nostra forza; questo è ciò che ci rende diversi da ogni altra Associazione.
L’A.G.B.E. vive ed opera secondo gli intendimenti “del buon padre di famiglia” si considera una famiglia “allargata” e si batte affinché siano risolte le problematiche di ogni singolo componente.

L’UMANIZZAZIONE DEI BISOGNI: tutte le scelte e le attività messe in campo, dall’A.G.B.E., ruotano intorno alle necessità del bambino oncoematologico e dei componenti la sua famiglia.

L’UGUAGLIANZA: rispettiamo sempre e comunque la dignità di ogni singolo e per essa ci battiamo senza distinzioni di razza, sesso, credo religioso o quant’altro; a riprova di quanto asserito si evidenzia come nel corso degli anni sono stati messi in campo progetti con paesi esteri quali Albania, Eritrea e Maldive.